SPIRITO TRAIL • IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

SPIRITO TRAIL

Trail Running Forum

IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Preparazione, alimentazione, gestione gara

Moderatore: NoTrail

IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Messaggioda Superred+72 » 15/04/2019, 14:26

Ciao a tutti
sono una nuova arrivata nel forum faccio gare trail ed ultra trial da parecchi anni ma purtroppo, a causa di una forte iperpronazione al piede sx, negli ultimi anni ho avuto problemi al tibiale posteriore, astragalo, ecc.ecc fino ad uno stop di un anno e mezzo per l'aggravarsi della cosa. A gennaio di quest'anno sembrava essersi tutto risolto e avevo ripreso la mia normale attività di allenamenti, sempre con la dovuta cautela e per gradi, 2 volte a settimana vado in un centro fisioterapico per tutti gli esercizi di rinforzo ed alterno anche uscite in bici per non sovraccaricare l'arto. In questi 2 mesi parto con 2 gare piuttosto tecniche intorno ai 22/23 Km con 1500/1800 mt+ e tutto ok nessun problema, ieri ne faccio una di 56 ma con 2200 mt+ al 26° km ho dovuto abbandonare per il riacutizzarsi di un dolore al tendine che passa sopra all'astragalo insomma dove il peso finisce in caso di iperpronazione. L'articolazione ora è rigida e ho male, questa sera andrò dal fisioterapista vedrò.Premetto che ho cambiato le scarpe sono passata ad Hoka Speedgoat 2, subito sembravano ok poi però noto che mi danno parecchi problemi a livello dell'allacciatura, ma questo è un altro problema. Ho dei plantari fatti su misura che uso solo nelle scarpe da strada quindi la mia domanda è c'è qualcuno di voi che ha questo problema ed è riuscito a risolverlo senza per forza non fare più gare lunghe???? Quest' anno ho il Tot Dret e nel frattempo dovrei allenarmi....Mi sembra di ricadere in un incubo che non voglio più rivivere!!!! grazie Barbara
Superred+72
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 15/04/2019, 14:03

Re: IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Messaggioda Sylvain IT » 16/04/2019, 10:17

Superred+72 ha scritto:Ho dei plantari fatti su misura che uso solo nelle scarpe da strada quindi la mia domanda è c'è qualcuno di voi che ha questo problema ed è riuscito a risolverlo senza per forza non fare più gare lunghe???? Quest' anno ho il Tot Dret e nel frattempo dovrei allenarmi....Mi sembra di ricadere in un incubo che non voglio più rivivere!!!! grazie Barbara


Io direi che il tuo podologo (se i tuoi plantari sono stati fatti da un podologo), non ha risolto molto :idea:

Per come l'ho capito io, andando da un podologo e leggendo un po' in giro, ci sono 2 visioni di questa arte...
- una visione meccanicistà, tipo hai la gambe più corta ti metto un rialzo per metterti pari e via
- una visione olistica, tipo il tuo schelettro è quel che è, facciamo in modo di mettere d'accordo muscoli ed ossa e vediamo icché viene fuori...

Io sono andato da uno della seconda scuola perché la mia posturologa (di scuola Mézières) non capiva perché lei non mi aveva risolto tutto in UN massaggio... dunque sono andato da uno che mi ha detto ok ok ok... ti metto dei rialzi per riattivare i muscoli, indossi le suolette nelle scarpe da lavoro, e fai sport libero (cioè senza suoletta), quindi ha fatto una terapia (lui muovendo con 'arte' delle piccole aggiunte su delle solette basilari) che mi ha risolto tutto i miei problemi.

Per la mia posturologa faccio un po' di stretching ogni mattina, il podologo mi ha aggiunto il natural squat (in quanto boh, dovrebbe aiutare a 'liberare' anche e caviglie).

:arrow: Per il mio podologo il TRAIL ha tanti vantaggi nei confronti della corsa a piedi per le varie patologie da runner in quanto la diversità degli appoggi è un toccasana. OVVIAMENTE sentire uno che vede le cose cosi, ti dà una botta di ottimismo :lol: forse potresti sentirne uno cosi... :idea:
Sylvain IT
 
Messaggi: 332
Iscritto il: 20/09/2016, 15:23

Re: IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Messaggioda Superred+72 » 16/04/2019, 10:27

Ciao!
potrebbe essere un'idea sentire un podologo di quel tipo! Bisognerebbe solo sapere chi segue questo tipo di filosofia!!!
Superred+72
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 15/04/2019, 14:03

Re: IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Messaggioda almandelli » 16/04/2019, 13:12

io per il tuo stesso problema (forte iper pronazione al piede sinistro, che mi ha causato tendinosi al tendine tibiale posteriore da cui ne sono uscito dopo 1 anno) sono andato da De Ponti (l'ortopedico che scrive su Correre), qui a Milano, nel suo studio e gli ho spiegato il problema.
In modo molto semplice e tranquillo ha minimizzato il problema, dicendo che con i suoi plantari sarebbe andato tutto facilmente a posto in breve tempo. Questo a Maggio 2017. A dicembre 2017 sono ritornato, perché avevo ancora dolore sia in corsa che nella vita di tutti i giorni. Mi fece pure i plantari per le scarpe da lavoro, dicendo che avrei dovuto indossarli sempre. Sempre. Quelli per scarpe di tutti i giorni, più sottili, quelli sportivi durante l'attività fisica.
Da quel punto in poi il dolore è lentamente e progressivamente sparito,
Sia negli allenamenti che in gara uso i plantari, sia su strada che off road.
L'ortopedico mi ha sconsigliato "le discese" (come se fosse possibile fare trail senza discese!).
Io ho ignorato il consiglio e per ora tutto ok, anche con alcuni trail lunghi fatti a febbraio e marzo (uno di 12h ed uno di 10h).
almandelli
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 26/05/2014, 11:05

Re: IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Messaggioda Superred+72 » 16/04/2019, 13:41

Grazie mille per il suggerimento! accetto qualsiasi buon consiglio per risolvere definitivamente!!!!
Superred+72
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 15/04/2019, 14:03

Re: IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Messaggioda almandelli » 16/04/2019, 14:59

Aggiungo una precisazione: non tutte le scarpe da trail mi vanno bene, col mio problema.
Mi (e temo "ci") servono scarpe che tengano ben bloccato il tallone, pur conservando una certa morbidezza di suola per assorbire le irregolarità del fondo.
Per intenderci: Akyra e Bushido no, Scarpa Spin RS8 e Salomon Wings Pro 3 si, Salomon S-lab Ultra no.
Inizio a pensare anche che il drop basso non vada bene per noi (meno sollecitazioni al tendine debole) anche se non ho alcuna certezza in merito, al momento.
In bocca al lupo e vedrai che andrai a posto pure tu!
almandelli
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 26/05/2014, 11:05

Re: IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Messaggioda AndreaPD » 16/04/2019, 15:44

Da piedepiattista di lunga data dico che i plantari vanno usati sempre, e soprattutto nella vita quotidiana....dai 20 ai 40 anni io li cambiavo ogni due anni o meno, e quando si "scaricavano" erano dolori nel senso letterale del termine (ho fatto anche qualche infiltrazione poiché non camminavo più dal male...).

Nel mio caso con l'aumentare dell'età (qualche vantaggio c'è!) non ho più dolori, evidentemente il piede si è assestato, e non uso più plantari per correre, e i plantari per la vita "civile" non si scaricano più.
Su strada uso scarpe per pronatori leggere (tipo Saucony Guide), per il trail scarpe normalissime ....

Ciao

Andrea
Avatar utente
AndreaPD
 
Messaggi: 370
Iscritto il: 21/04/2015, 13:08

Re: IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Messaggioda Superred+72 » 16/04/2019, 20:29

Grazie a tutti per i preziosi consigli sto testando tutto scarpe, plantari si plantari no, speriamo di trovare la quadra!😀
Superred+72
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 15/04/2019, 14:03

Re: IPERPRONAZIONE E ALLENAMENTO ULTRA TRAIL

Messaggioda ap77 » ieri, 12:38

Io piedi-piatti da sempre. Il dx di più.
Corsa strada uso le NB vongo, sono al 2ndo paio. Correzione in intersuola, no con forti inserti come asics o altre.
Ti consiglio di provarle in store.
Per il trail normali, si corra così tanto su superifici irregolari che contano meno.

A
ap77
 
Messaggi: 276
Iscritto il: 09/12/2015, 17:01

Torna a Allenamento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti